header

Magda Negri

header

Lettera al quotidiano Europa.

Gentile Direttore, la lettura dell`articolo dei colleghi Bobba e Calgaro di qualche giorno fa ("Democratici, né Pse né Alde") mi sollecita più di un dubbio. Al di là di certo neomassimalismo identitario di Bobba e Calgaro nella critica all`Alde - che pure mi inquieta - vorrei da loro sapere qualcosa in più sull`idea di un nuovo gruppo parlamentare a Strarsburgo che immaginano per i futuri eletti del Pd.

Come i miei colleghi sanno, difatti, per costituire un gruppo nel parlamento europeo è necessario, secondo regolamento, che i costituenti provengano da almeno un quinto dei paesi membri. È uno dei modi in cui l`Unione Europea contrasta le recrudescenze dei pericolosi nazionalismi nel vecchio continente. Quali sono gli altri partiti con cui il Pd dovrebbe costituire un nuovo gruppo? A quali paesi appartengono? Quali le storie politiche dei dirigenti di questi partiti? Domande che senz`altro Bobba e Calgaro si sono posti prima di avanzare la loro proposta: quali, dunque, le loro risposte?

Suggerirei, in generale, maggiore cautela a chi nel Pd contrasta l`avvio di un coerente processo federativo tra Pse e Alde, forte della libera scelta del gruppo di iscrizione da parte dei futuri eletti a Strasburgo. Processo che resta, a mio giudizio, la strada maestra da seguire.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico