header

Magda Negri

header

Situazione complicata.

Aspettare godendosi l'immaginifica ricostruzione virtuale della maratona di Mentana e il dibattito su Radio Radicale.
Direi che chi telefona a Radio Radicale è fifty/fifty.
Circa metà approvano il governo, e gli altri chiedono le elezioni.
Secondo Ghisleri e la sua società di ricerca, gli italiani vogliono a grande maggioranza il voto.
Anche Trump ci manda i suoi auguri.
Anzi li manda solo a Conte e forse non sa neanche chi sono le forze politiche che lo comporranno..il nuovo governo.
Situazione complicata.
 
 

Bisogna capire bene

Nell'attesa...sto rileggendomi e vi consiglio la rilettura delle mozioni congressuali del Pd di Dic 2018.
Tutte sostenevano che l' unica alternativa alla crisi del governo giallo verde dovevano essere le elezioni.
Tutte.
Particolarmente assoluta la proposta nella mozione Giacchetto.
Poi cosa è successo?
Rifiuto spiegazioni meschine e complottiste.
Ci sono questioni di fondo ..strategiche.
Bisogna capire bene.
RESET.
 
 

Reset!

Non resta che aspettare l' esito della trattativa.
Senza esercitazioni inutili di nomi e programmi.
E incominciare a ripetere come un mantra yoga.
Reset..Reset..Reset.
Si chiude un fase della vita del Pd e incomincia un altra storia.
Non è un giro di valzer ma una mutazione.
RESET.
 

L'alba su Amendolara

È l'alba sui calanchi, e ci si gode un silenzio meraviglioso.
Solo qualche cane e un implacabile gallo.
Le pecore sono ammassate in un piccolo cortile abusivo e un vecchio signore raccoglie fichi d'india nelle terre comunali.
Mi riprometto di tornare questo inverno... accendere il camino e vedere l' effetto che fa...

Oppure a primavera iniziata, quando ci sono gli agrumi e la campagna è tutta verde..irriconoscibile..

Fantasie..ma nelle fantasie c è un pezzo di libertà.

Oggi si rientra

Oggi si torna.
Il solito mordi e fuggi per motivi famigliari..
I miei amici calabresi si arrabbiano, ma basta spostarsi di pochi km verso la Basilicata per trovare spiagge altrettanto intatte ma molto più pulite, con servizio di salvataggio, cardio protette con il defibrillatore.
Davvero un pugno di km.. e non dirò un altro mondo ..ma una sensibile differenza.
Perchè?
Non so.. e non mi va di tirare in ballo sempre la storia.
Forse per la Basilicata pesano in vantaggio le royalities dell'Eni.
 

Speriamo che non sia il Pd ad aver rinunciato a sé stesso.

Secondo varie informazioni giornalistiche e tweet vari, Anna Arcani e Scalfarotto hanno ieri criticato Zingaretti per aver posto ai 5S condizioni troppo dure, come convenire prima sul grosso della prossima manovra, ritirare i decreti sull'ordine pubblico, ridiscutere il taglio sommario dei parlamentari.
Ai renziani inoltre, andrebbe bene anche Conte.
Alla faccia della discontinuità.
Ai renziani sembra piacere un governo con i 5S, pur di non andare a votare...
Robe da matti.
Adesso ci sono i 10 punti di Di Maio.
Lasciamo trattare il Segretario, il Presidente e i 2 capigruppo.
Senza nessuna polemica pubblica.
La mia avversione al nascente governo giallo verde cresce sempre di più, ma al massimo propongo queste osservazioni ai miei amici su fb.
Chi ha responsabilità pubbliche, dopo la direzione deve cucirsi la bocca.
Ognuno sta rinunciando a qualcosa.
Zingaretti alla sua originaria convinzione favorevole alle elezioni.
Renzi e i suoi amici al desiderio nuovissimo e fortissimo di tirarla in lunga e aggrapparsi per questo ai grillini in cerca di futuro.
Speriamo che non sia il Pd ad aver rinunciato a sé stesso.
 
 

I 5S come materia inerte e plasmabile?

Continuo ad avere un' avversione politica seria all'accordo Pd/5S.
Ma il Pd ha deciso di tentare con assunzione unitaria di responsabilità, e non dirò una parola.
Però penso che l'incompabilità strategica culturale sia assai più profonda di una interessata convergenza programmatica.
Non è questione di insulti e reciproche cattiverie politiche.
A meno che..
A meno che i 5S siano diventati come il pongo e la plastilina, con cui giocava Fedrina da piccola.
Fino a quando non diventava dura, con la stessa pallina di pongo facevamo un cavallo.. una casetta ...un fiore.
I 5S come materia inerte e plasmabile?
L'intervista della senatrice Taverna oggi, che chiede il voto dei militanti, sembrerebbe dire di no.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico