header

Magda Negri

header

Un lungo viaggio in mezzo alla Pianura Padana!

Viaggiare in tempi di Covid resta non facilissimo.
Regionale veloce To/Mi.. bisogna prenotare il giorno prima gli orari di partenza e ritorno... i posti sono contingentati e alternati.. la gente dentro è diligentissima.. tutti con mascherina... anche i ragazzi più giovani.
Questo mi fa essere ottimista sugli sforzi governativi per il green pass, nonostante le manifestazioni, anche torinesi, dei no Vax.
Quello che è razionale e conveniente prima o poi vince sulle paure e sulle pulsioni di pancia.
Almeno mi piace pensare che andrà così.
Il perfezionismo anticovid del mio treno è però rovinato da un imprevisto guasto sui binari a Bianzè.
Mezz'ora di ritardo all' andata per Novara .. quasi un ora e mezza al ritorno.
Il Covid non c'entra.
Allora mi godo, tra un lentissimo avanzamento e l' altro del treno, le care immagini della pianura padana, che piace solo a quelli che ci sono nati e l'hanno goduta da piccoli..
Il susseguirsi delle robinie, dei campi di granturco, e il riso che cresce nascondendo quasi l'acqua, gli scambi dei piccoli canali, le cascine troppo grandi e cadenti e qualche capannone industriale..
Gli aironi sono pochi, in compenso ci sono molti uccelli simili agli aironi, ma più piccoli e brutti con il collo lungo nero, come la testa e un lungo becco nero ricurvo.
Mi ricordano gli Ibis dei papiri egiziani.. ma francamente non li avevo mai visti nelle risaie.

Diamo una mano!

Allora.. è partito.
Eccola sul palco la squadra del Comitato per Stefano Lo Russo sindaco.. giovani e affiatati.... e ci voleva il nostro Carlo Bongiovanni a far partire l'applauso di incoraggiamento.
Poco per volta, dibattito dopo dibattito, si articoĺano le varie presenze..
Sempre preponderante la presenza dei consiglieri di quartiere e comunali uscenti.
Ma si affiancano personaggi delle varie liste.. società civile vera.. come i giovani di Volt.
Sarà una fucina di lavoro e di pensiero... diamo una mano.
 
 
Sale ampie.. luminose.. invitanti...
Non lasciamole vuote..
 

Gabbiani in città

Questa mattina, verso l'alba come ormai da una decina di giorni, ho sentito un gracchiare fortissimo di uccelli.. ma non erano cornacchie.
Sono un piccolo stormo di gabbiani che frequentano abitualmente i campi urbani del Filadelfia.
Sono bellissimi con le loro figure bianche sul verde smeraldo dell'erba irrorata continuamente dalle pompe.
Sono bellissimi ma anche cattivissimi perché hanno scacciato le cornacchie prima padrone del Campo.
Non si appollaiano sugli alti tralicci.. ma becchettano il campo.. come piccioni.
Spariti anche i passerotti..
Nella nostra distrazione di bipedi umani deve essersi consumata un epica battaglia...
 

Comitato Lo Russo Sindaco!

Oggi primo dei serrati dibattiti di Corso Lione 85, sede del Comitato Lo Russo.
Bel clima, simpaticamente serio.
La politica bella, fatta di confronto sulle esperienze dei quartieri e delle nuove esigenze di partecipazione di welfare di prossimità.
Nei prossimi giorni ci si cimenterà con altri temi.
Si pensa la Torina futura, nella bella piazzetta Agorà monopolizzata dal Comitato.
Si comincia bene.
 

Nuova tessera Pd

Vi piace?
A me molto, sia come messaggio che come nuovo colore.
Tessera Pd numero 9 del circolo di Via Taggia.
 

C'è ancora molto da fare

 
Andate fin che dura alla Festa dell'Unità di Rivoli.
Straordinaria cucina a base di pesce, leggera e freschissima.
Non ci sono cuochi professionali.. ma compagni espertissimi che reggono quella festa dal 1985.
Fa piacere vedere come anche numerosi giovani ne stiano prendendo il testimone.
Ma ieri sera ero a Rivoli per discutere del centenario del Pci.. della sua funzione.. della forma partito.
Con Anna Rossomando e Nadia Conticelli abbiamo tentato di discutere, senza cadere in nostalgie o agiografie.
Con qualche raffinatezza storica ho trovato nel mio incasinatissimo archivio le 3 mozioni del 20° Congresso del Pci, a Rimini il 29 gennaio/2 febbraio 1991.. leggendo le quali si capisce cosa sarebbe scaturito poi dal superamento del partito della sinistra italiana, che aveva racchiuso in sé strategie, non tutte compatibili.
A Rivoli ho incontrato ieri sera amici socialisti e repubblicani con cui avevamo colla borato ai tempi dell' Ulivo...
Adesso siamo isolati.. reciprocamente lontani.
Ognuno ha riscoperto una propria casa ideologica..
Buffo discutere a mezzanotte di Gobetti contrapposto a Gramsci e della incomprensione del Pci verso Craxi.
Sembrava che il Pd non esistesse .. chissà se il tempo non fosse passato.
C'è ancora molto da fare.
 
Ultimo Congresso del Pci.
Rileggete le mozioni e vedete come le diverse culture politiche si sono riarticolate fino ad oggi.
 

RICUCIRE, RILANCIARE, RIPARTIRE: le sfide di Torino per il lavoro, la solidarietà e i diritti

Come si forma un ingegnere al Politecnico di Torino e come va riaggiornata la sua capacità, ogni 5 anni, nell'era digitale?
Perché non viene assorbito dalla rete delle pmi locali e neppure dalle grandi imprese del territorio.. Ma le grandi imprese multinazionali rapiscono i migliori, li "coccolano" su scenari internazionali e non tornano più?
L' ultimo Decreto sostegni ha dotato il Politecnico di Torino di 20 mil di euro per il trasporto sostenibile e altrettanti sono stati stanziati dalla regione.
Quale sarà la concreta trasformazione sociale che ne deriverà per il territorio metropolitano?
SI farà il motore elettrico a Torino dopo che le batterie sono state affidate a Termoli?
La transizione energetica, scandita dai tempi della Commissione europea, avrà costi sociali e straordinarie opportunità produttive..
Di questo e di tanto altro si è discusso ieri nell' iniziativa promossa dal Pd all' NH hotel per il programma di Stefano Lo Russo sindaco.
Stefano è stato molto bravo nello scadenzare il suo programma dentro il PNRR.
Arrivano in poco tempo 300 milioni di euro.. da spendere bene con condizioni determinate a livello europeo..
Nuovo sviluppo e nuovo stato sociale sono le colonne d' Ercole che bisogna attraversare.
Anche le riforme.. così radicali come la pandemia e la rivoluzione digitale impongono, non sono un pranzo di gala.
La campagna elettorale del Pd e del centro sinistra deve stare a questo livello.. entusiasmare i cittadini sul futuro possibile.
O almeno provarci.
 

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico