header

Magda Negri

header

Lettera inviata alla Direzione dell'Unità e non pubblicata

Il giudizio sulle ben note vicende della compagnia San Paolo e sui suoi rapporti col gruppo Intesa-Sanpaolo, almeno da ciò che si può comprendere dalle vicende degli ultimi giorni, può essere controverso e aperto a più interpretazioni. I problemi politici che emergono sono due: questa vicenda disvela lo spazio dell'intervento politico, legittimo o meno, sulle aziende di credito, ma non consente a nessuno di cogliere le linee strategiche alternative di politica economica, di politica di credito, di rapporto col territorio, che restano sottese a queste girandole di nomi e di cordate.

Per quanto concerne il Pd, però, la polemica interna ha superato la soglia di guardia. La sconfitta imprevista, pur di misura, del centrosinistra in Piemonte ha aperto una fase politica dolorosa e complessa, ancor più in vista delle prossime elezioni amministrative, che vedranno nella sfida per conservare Torino il loro epicentro. Fin quando la polemica resta confinata fra gli esponenti locali del Pd può servire a illuminare diverse strategie territoriali.

Se però si sconfina e il vice segretario nazionale del Pd, non interpellato, rivolge un'accusa indiscriminata e ad personam al sindaco di Torino, chiamato in causa come "protagonista e responsabile del pasticcio" Intesa- Sanpaolo, è il vice segretario stesso a rendersi responsabile di gettare benzina sul fuoco; di accrescere disordinatamente il disagio che già 
coinvolge il partito; e, tutto sommato, di entrare a gamba tesa in una situazione che richiederebbe ben altro esercizio di comprensione e di equilibrio.

Questo stile di direzione politica indebolisce, inoltre, gratuitamente e pericolosamente una leadership locale quale quella di Sergio Chiamparino che, nel bene e nel male, resta una risorsa indispensabile per un nuovo inizio del Pd in Piemonte.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico