header

Magda Negri

header

Venerdì 20 marzo ore 18
Fondazione Donat Cattin
via Stampatori 4, Torino 

Presentazione del libro di Paolo Giarretta.

C’è una espressione che qualche anno fa ha avuto molta fortuna nel linguaggio politico: “Senza se e senza ma”. Voleva sottolineare la coerenza dei comportamenti, la fermezza dei principi, l’indisponibilità ai compromessi.

In realtà portava spesso al risultato opposto. Perché non esiste democrazia senza capacità di ascolto, rispetto delle idee degli altri, messa in discussione delle proprie convinzioni, capacità di dialogo e di persuasione.

Paolo Giaretta nel suo libro spiega che la democrazia, in fondo, “non è che una continua sperimentazione <di se e di ma>, non per rinunciare a scegliere ma per farlo su più solide fondamenta”.

Il dialogo ed il confronto come essenza della politica, e come modalità per coltivare e trasmettere pensieri forti e duraturi è il messaggio che l’autore suggerisce per far riscoprire ai giovani il senso positivo della militanza politica. Un messaggio che è contemporaneamente l’occasione per riflettere sulle vicende del nostro paese negli ultimi vent’anni e sulla crisi della politica tra le giovani generazioni.


 

In occasione della presentazione del libro Con i se e con i ma - Fare politica ai tempi dell’antipolitica di Paolo Giaretta, che si terrà presso la Fondazione Donat Cattin in via Stampatori 4 a Torino Venerdì 20 marzo 2015 alle ore 18, si svolgerà un dibattito al quale parteciperanno:

  • Lino Duilio, già parlamentare. E’ stato direttore della Scuola di politica della Diocesi di Milano.
  • Gianfranco Morgando, già parlamentare. E’ stato segretario regionale del PD.
  • Magda Negri, già parlamentare. E’ Vice Presidente dell’Assemblea regionale del PD.
  • Francesco Tuccari, Professore ordinario di Storia delle dottrine politiche all’Università di Torino.

Sarà presente l’autore.

 

Paolo Giaretta è stato Sindaco di Padova, Senatore della Repubblica per quattro legislature, Sottosegretario allo Sviluppo economico nel secondo Governo Prodi. Ha fondato l’associazione “Scuola veneta di politica”, che si occupa della formazione dei cittadini e in particolare dei giovani nel campo della politica e delle istituzioni democratiche.

 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico