header

Magda Negri

header



Il 6 settembre 2011 nella relazione di minoranza del PD alla manovra estiva noi scrivemmo che il debito pubblico italiano poteva rivelare la sua insolvenza.

A molti sembrò un'esagerazione polemica. Alcuni ci criticarono, come Giuliano Ferrara su Il Foglio.

I fatti di questi giorni (il referendum greco, il fallimento del fondo americano MF Global che non è riuscito a vendere titoli italiani, l'appressarsi incerto dell'asta dei buoni del tesoro del 14 novembre, lo spread crescente tra i nostri titoli e quelli tedeschi) confermano che le peggiori previsioni si stanno avverando.

Ciò che è avvenuto in Europa ha dato vincoli stringenti all'Italia per adeguarsi in un momento difficilissimo che richiederebbe un governo di unità nazionale - quasi un gabinetto di guerra. L'opinione pubblica capirà?

Certo è che il ruolo di una sinistra di governo è oggi messo duramente alla prova.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico