header

Magda Negri

header

Trattative in corso

Le trattative hanno due livelli: uno deep e riservato che conoscono e gestiscono solo i pochissimi ... e forse nemmeno tutti...e una molto politica con il popolo.
Ho ascoltato Zingaretti, uscito da Conte, proporre una vasta serie di misure sociali che il Pd aveva discusso da mesi e anche nelle sue mozioni congressuali.
Poi ho sentito di meno parlare indirettamente di sé dei suoi ruoli possibili e desiderati.
Di Maio fa dei 10 punti programmatici un ultimatum M5S non riconsidera niente ... rivendica tutto.
Prendere o lasciare.
Si sente che rimpiange il governo caduto.
Si capisce che fa Penelope.
Cuce e scuce la tela
Lo fa per forza e forse rimpiange di essere arrivato fin lì. Anche il Pd non ha tempo da perdere.
La trattativa è in salita.
Gli italiani sembrano non capire e non amare il governo in gestazione.
Nervi saldi e tranquilli.
 
 

UN OMBRELLO PER LA DEMOCRAZIA AD HONG KONG

Presente solo con lo spirito per i soliti problemi familiari...
Comunque bravissimo Igor Boni!
 

Oggi a Torino con il gruppo Più Europa Torino a sostegno dei manifestanti di Hong Kong

Igor Boni: "I diritti dei cittadini di Hong Kong sono i nostri diritti. Lottare per la loro democrazia significa lottare per la nostra democrazia. Per questo eravamo in piazza, per dare sostegno alla lotta di chi non accetta di essere schiacciato dal regime cinese e dalla sua violenza. Gli ombrelli furono nel 2014 il simbolo della rivolta contro i lacrimogeni della polizia; un simbolo di protezione dei diritti e delle libertà di pensiero e di scelta che abbiamo fatto nostro”.

Si vedrà...

Sempre pensieri dell'alba.
Calenda se ne va, e Calenda è uomo d' onore.
Aveva sempre detto che per lui, liberale progressista, il rapporto con il populismo di ogni sorta, di destra o di sinistra, era il discrimine per dare funzione e senso a una forza riformista che si proponesse come alternativa di governo.
Con venature più di sinistra.
La stessa tesi del mio caro amico e maestro Emmanuele Macaluso.
Quasi tutto il Pd ha cambiato idea ... per una serie infinita di motivi..
Anzi vedo che il sindaco di Firenze Nardella e lo stesso Zingaretti proiettano l'alleanza per le prossime amministrative.
Si vedrà.
Forse anche i 5S possono attivare un processo di transustanzione.
Si vedrà.
Bisogna mangiare il budino per giudicarlo.
 

Pensiero dell'alba sul nuovo Governo

Pensiero dell'alba.
Il governo si farà, e ho l'impressione che graverà quasi tutto sulle spalle del Pd.
I 5S hanno l'aria di quelli che si accomodano comunque, con il loro programma preconfezionato..quasi un format interscambiabile tra Lega e Pd ...
E vorrebbero salvare al comando gli stessi uomini di prima.
Il Pd avrà bisogno di molta fiducia in se stesso, di molto coraggio e unità.
È un passaggio che può portare vantaggi al paese e alla sinistra o fare rovinare entrambi ..
Se esploderà o se, come si augura Grillo nel suo post da "elevato" che parla con Dio, si scatenerà la babele dei linguaggi.
I nomi delle persone valgono solo nella misura in cui esprimono discontinuità e autorevolezza.
Al di là dei nostri chiacchiericci da cortile una cosa impressiona.
Mai c' è stato un così massiccio intervento internazionale su una crisi aperta in uno stato in Occidente.
Solo forse Trump nella crisi inglese.
Dobbiamo capire perché..
Forse l' ombra di Putin e la gravissima compromissione della Lega, il cui capo politico disse di trovarsi meglio a Mosca che a Bruxelles.
Le cancellerie esistono, la commissione europea pure.
Neanche i più esperti capi leghisti glielo avevano spiegato allo scatenato Salvini, ubriaco di sé nella stordente estate del Papeete.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Situazione complicata.

Aspettare godendosi l'immaginifica ricostruzione virtuale della maratona di Mentana e il dibattito su Radio Radicale.
Direi che chi telefona a Radio Radicale è fifty/fifty.
Circa metà approvano il governo, e gli altri chiedono le elezioni.
Secondo Ghisleri e la sua società di ricerca, gli italiani vogliono a grande maggioranza il voto.
Anche Trump ci manda i suoi auguri.
Anzi li manda solo a Conte e forse non sa neanche chi sono le forze politiche che lo comporranno..il nuovo governo.
Situazione complicata.
 
 

Bisogna capire bene

Nell'attesa...sto rileggendomi e vi consiglio la rilettura delle mozioni congressuali del Pd di Dic 2018.
Tutte sostenevano che l' unica alternativa alla crisi del governo giallo verde dovevano essere le elezioni.
Tutte.
Particolarmente assoluta la proposta nella mozione Giacchetto.
Poi cosa è successo?
Rifiuto spiegazioni meschine e complottiste.
Ci sono questioni di fondo ..strategiche.
Bisogna capire bene.
RESET.
 
 

Reset!

Non resta che aspettare l' esito della trattativa.
Senza esercitazioni inutili di nomi e programmi.
E incominciare a ripetere come un mantra yoga.
Reset..Reset..Reset.
Si chiude un fase della vita del Pd e incomincia un altra storia.
Non è un giro di valzer ma una mutazione.
RESET.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico