header

Magda Negri

header

Bellissimo Primo Maggio

È stato per me un bellissimo primo Maggio.
Negli ultimi 10 anni, da quando la mia mamma dopo l'operazione all'aorta, ormai malatissima, si decise a lasciare Novara e venire a vivere con me, il primo Maggio era una corsa affannosa, alla manifestazione e poi a casa.. perché a mezzogiorno le badanti, chiunque fossero, smontavano.
Spesso non era facile neppure trovarle.
Ieri invece il bellissimo pranzo con i compagni di sempre alla Bocciofila Rossini.
Avevo lasciato il corteo quando ancora non erano incominciato gli scontri.
Mi dispiace per Cottino, il grande e vecchio partigiano che è rimasto coinvolto.
 
 
Con Isabella Martelli e il mio nuovo segretario di circolo Giancarlo Gallo.
 
 
I ragazzi si divertono...
 

Sarà una guerra di movimento

Molto filoatlantica, poco filoeuropea, comunque di risulta, tesa al catch-all party con rispolverate identitarie, la Meloni ha incominciato la corsa elettorale.
Saremo attenti a disvelare contraddizioni e omissioni, ma il bacino conservatore populista è pieno fino all'orlo.
Sarà una guerra di movimento, senza esclusione di colpi.
 

Campagna autentica

Oggi in visita alla stalla, molto naif, della coppia dei miei vicini.
Campagna autentica.
Non è il Mulino Bianco.
Asinello pezzato in adozione.
 
 
Tengono tantissimi cani contro i lupi.
Incredibilmente sono scesi a cacciare caprioli fino al bacino idrico di Inverso Pinasca.
 
 
Galline.. quella in fondo è di una specie strana..
 
 
Caprette nate questa notte..
 
 
Pecore e allevamento di cani maremmani.
 
 
E poi mucche.. oche ..conigli
Una coppia di agricoltori che ama tantissimo gli animali, ma sono troppo pochi per vivere.
La comunità, che non vuole disperdere il proprio patrimonio contadino, li aiuta in vari modi.
Sono una risorsa.
 

Cade l'ultimo simbolo del patriarcato

Cade l'ultimo simbolo del patriarcato: la trasmissione del nome del padre ai figli, con relativa scomparsa fisica e culturale della figura materna.. non sarà più automatica.
Ci saranno i cognomi di entrambi e, se vorranno, i figli/e ne sceglieranno uno solo.
Penso a tutto il lavoro fatto in Parlamento, che io mi ricordi, dalle donne del Pd e non solo, dalla mia amica Vittoria Franco...
Le legislature si susseguivano e alla fine non si arrivava mai al risultato.
Si parla tanto di simboli e del loro significato.
Bene, mai simbolo fu più potente di questo per la storia delle donne.
La figura paterna non prevaricherà mai più su quella della madre.
 

Bisogna sempre guardare alla parte piena del bicchiere

Questo è il letto del torrente Pellice, allargato artificialmente dopo le piene degli anni scorsi.
Bellissimo e maestoso.
Il 25 Aprile con grigliate e ragazzi che prendevano il sole.
Basta poco per ricavarsi angoli di silenzio e fascino della natura.
Fra circa 15 giorni potrei avere la casa di Torino quasi pronta per tornare.
Ma ricorderò questi 3 mesi in Valle come un'occasione particolare per godere di una vita diversa e gratificante.
Bisogna sempre guardare alla parte piena del bicchiere.
 

25 Aprile a Torre Pellice

25 Aprile a Torre Pellice: presenti anche delegazioni di Villar, Angrogna e altre città..
In queste valli l'antifascismo è religione civile.. e oggi è festa di popolo: con gli alpini, i carabinieri che parteciparono alla resistenza, i partigiani .. specialmente di Giustizia e Libertà.
Tanta gente, molti i fazzoletti verdi ,in memoria appunto del quinto battaglione Alpino di Giustizia e Libertà.
 
 
Presente anche il giovane assessore della Cultura di Milano.
Si ricorda il fratello di sua nonna: il capitano di cavalleria Gianpaolo Menichetti.
Tornato dalla Russia, scappò dalle Ss di Pinerolo, rifiutando di collaborare e si unì ai partigiani.
Ricercato dalle Ss si immolò, a soli 23 anni, sulla rocca La Rognosa, a pochi centinaia di metri da qui.
Chiese ai suoi compagni di non difenderlo, resse da solo l'assalto delle Ss e, prima di essere catturato, si suicidò.
Aveva 23 anni Giulio Giordano, l'ultimo partigiano combattente di Torre, di grande cultura politica ed eccezionale lucidità... ci ricorda che nel cimitero della città, nella lapide ai partigiani, c'è scritto "Chiesero giustizia e libertà, non la videro ma la diedero."
 
 
Giulio Giordano, il sindaco di Torre Pellice, Marco Cogno (Pd) e la mia amica Piera Egidi, per l'occasione garante provinciale dell'Anpi.
 
 
A pranzo alla foresteria valdese con Valdo Spini.
 
 
 

Diciamoci la verità...

Diciamoci la verità...
Impossibile in questi giorni pensare seriamente ad altro che non sia la guerra ,al suo incrudelirsi, perdurare, allargarsi..
Nella fase seconda, aspettando nuove armi tecnologiche per il popolo ucraino che resiste e alle sue specializzatissime forze armate, hanno fatto irruzione la grande conferenza stampa del premier nel metrò di Kiev e, nell' occasione della Pasqua ortodossa, la religione di Stato, russa e ucraina, come giustificazione e forza del conflitto.
Il premier ucraino ha parlato direttamente, come fosse ilcapo religioso del suo popolo..
Kiril come fosse l'alter ego di Putin.
Per noi occidentali davvero impressionante, almeno da qualche secolo.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico