header

Magda Negri

header

Meccanismi di protesta e di mercato..

La mia mamma ha 91 anni.
Per vedere la Tv si mette sotto sotto e strizza gli occhi.
Da giorni vede il latte versato dai pastori sardi e lo vive come uno scandalo, un' ingiustizia verso i poveri.
Cerco inutilmente di convincerla che non é possibile portarlo così alle mense dei poveri.
Meccanismi di protesta e di mercato..
Però confesso che anche a me fa ancora specie vedere ad es. le arance distrutte dalle ruspe o quantità di pere sotterrare senza ricavarne neppure i succhi.
Mi inchino alla logica dei costi di produzione non remunerati dalla distribuzione e dai prezzi alla vendita ..ma lo vivo come un paradosso..
E mettiamoci anche la retorica della fame nel mondo etc...
Occuparsi di agricoltura é il miglior modo di occuparsi di ambiente..forse.
 

Focalizzare il nostro duro lavoro

Innanzitutto complimenti al mio amico Legnini, uomo di grande cultura e storia politica, che ha suscitato intorno a sé un nuovo centro sinistra civico, che ha ben meritato.
La lega assorbe i voti dei 5s e vola.
Come sapevamo..come tutti i sondaggi nazionali dicevano e descrivevano..insieme alla crescente pancia degli astenuti, fatti di casalinghe e giovani, anche istruiti.
Concordo con Gaspare Enrico, che lì sta la maggior parte del nostro lavoro.
Poi nuovi equilibri politici verranno...ma per ora non fanno saltare il banco.

Il mio è un circolo operoso

Il mio è un circolo operoso.
Mattina dedicata con operatori sanitari e il consigliere regionale Daniele Valle a discutere del Parco della Salute.
La fake operazione grillina sul Regina Margherita ha lasciato il segno.
Daniele molto bravo a spiegare e a delineare la futura organizzazione dei servizi.
Ma per la campagna elettorale bisognerà specificare molto bene.
In sanità e assistenza ognuno misura sul suo immediato bisogno in un momento di fragilità, la bontà dell' offerta politica.

Sta suonando Forza Toro!

Hanno incominciato a giocare..
Generosamente lasciano i tendoni alzati...
Niente di segreto...La gente non si affaccia ai balconi a guardare...stranamente.
Pensavo che il Filadelfia avrebbe avuto un teatro vivente nei condomini che gli stanno vicinissimi..ma stranamente non é così.
Sta suonando Forza Toro!
 

"Non siamo all' Assietta"

Casciano, sindaco di Collegno, si inorgoglisce parlando dei lavori della Certosa.
E' un crescendo di orgoglio piemontese.
Cuneo ieri ha immediatamente esposto la bandiera francese
"Non siamo all' Assietta".
 

"Piemonte del sì"

Con Mara adesso alla riuscitissima manifestazione del "Piemonte del Si" per Chiamparino.
Oltre alla bravissima sindaco di Vercelli.. stanno intervenendo rappresentanti delle zone delle Alpi e della montagna dove, come ha detto il sindaco di Cannobbio,..."la neve non scende firmata".

Quando si dice popolo...

Fatemi fare la ex funzionaria di partito ..figura la più odiata dai radical, dai populisti, da quelli che sanno ed hanno.
Ho mandato una lettera ai segretari di Torino e del Piemonte per sollecitare l'uso di tutte le nostre forze organizzative ed economiche per fare sapere dove, come, etc. saranno aperti i seggi per le primarie e specialmente che ci saranno.
Sono contenta che Prodi abbia centrato la quantità dei partecipanti come segno della vitalità del Pd del poter essere forza di alternativa a questi sgangherati governanti.
Mi hanno risposto a livello regionale con grande consapevolezza.
Bisogna riuscire a informare casalinghe, giovani, gente normale.
Dovrebbero già esserci manifesti ovunque...
So che della impostazione di queste primarie si sta discutendo anche a Roma.
Da qualche parte ho letto un post di Orfini a sostenere che i social basterebbero a fare tutto...Quando si dice popolo....
 
 
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico