header

Magda Negri

header

"Un giorno, tutto questo"... a Torino

Al salone del libro oggi pomeriggio, contentissima che la manifestazione sia bella e partecipata come sempre.
Ho solo 4 ore di tempo, contrattate con la badante del sabato pomeriggio, e quindi faccio tutto di corsa.
Ascolto Fassino intervistato dall'Annunziata per la seconda edizione del suo libro "Pd davvero".
Intervista molto addomesticata..clima ufficiale.
Incontro cari amici che non rinunciano a una specie di dolorosa passione politica..poi mi precipito allo stand de "Il Mulino" dove trovo il nr 2/18 della rivista bimestrale di cultura e politica.
Vi consiglio il saggio di Carlo Triglia sul Pd e le elezioni del 4 Marzo.
Come cenerentola arrivo a casa prima dello scadere della quarta ora.
Non ho seminato scarpette di cristallo e non aspetto nessun principe azzurro a riportarmi alcunché.
 
 
 

Consapevolezza prima di tutto

Per meglio capire quello che sta e ci sta accadendo, é bene non continuare nel rispecchiamento reciproco delle nostre analisi, amarezze o rancori.
Guardiamoci da fuori, da un diverso punto di vista
Secondo il Washington Post in Italia si sta preparando il primo governo esclusivamente populista in Europa.
Questa idea mi sta girando in testa da molti giorni.
Interiorizzare questa consapevolezza dà la vera misura di quello che sta e ci sta accadendo.
Le irresponsabilità e il che fare..dopo.

Brexit docet

Ci metteremo un pò di tempo a capire e ad interiorizzare quello che sta succedendo in Italia con la saldatura politica - culturale e di governo fra 5S e Lega...
Macron che, qualunque sia l'opinione su di lui, è un ragazzo intelligente, l' ha capito subito.
È come la Brexit per l'Inghilterra..una Brexit politica e morale.

Impossibile evitare l'inevitabile

Governo...sembra che stia accadendo quello che ritenevamo inevitabile accadesse.
Anzi che qualcuno si augurava accadesse.
Ne ragioneremo.
Mai sottovalutare il realismo di Berlusconi. Concavo e convesso..nella disperazione dell'impotenza politica prolungata e nel terrore dei nuovi eletti di tornare a casa.
Sembra un pater familias generoso che consente la nascita di un governo ma si tiene le mani libere.
Aspettiamo ancora un po'.
 
 

Dal Michigan a Teheran il passo è breve

Contro tutto il mondo - con il consenso solo di Israele e Arabia Saudita - Trump è andato fino in fondo e ha denunciato l'accordo nucleare con l'Iran.
Da oggi il mondo è meno sicuro e probabilmente in Medio Oriente si drammatizzeranno i rapporti Russia/Usa.
Anche se siamo stati sconfitti, sono stati importanti i ruoli svolti da Macron - Merkel - Mogherini e persino del ministro degli esteri inglese Boris Jhonson.
Ma i rapporti di forza mondiali sono quelli che sono..e i destini del mondo possono essere decisi da un improbabile populista come Trump e da un falco intellettuale estremista imperialista come Bolton.
Tutto perché 2 anni fa settori importanti di popolo americano votarono per "American First".

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico