header

Magda Negri

header

Mare o lago?!

E se si perde il passaggio per il mare, resta pur sempre nel centro del paese il laghetto.... che non sarà Laguna blu ma è una bellezza. Io faccio un gelido bagno... ma i ragazzi si tuffano dai massi o dagli alberi.

Addio Fiorenza

Sono in Liguria per una breve vacanza.
Mi cercano da Firenze per dirmi che è morta Fiorenza Bassoli.
Con lei decenni di militanza nel Pci e poi nei Ds e Pd.
Decenni di amicizia anche privatissima...decenni di confronti.
Grande donna... grande militante.
Dalla sezione di Sesto S. Giovanni al Comune di Sesto, alla Regione, al Parlamento con passione e umiltà.
Sapevo del suo male ... avevo cercato sue notizie.
E' arrivata l' ultima.
Era all' hospice dell'Istituto Tumori di Milano e arrivata lì aveva smesso di sperare.
Un abbraccio al figlio e alle amatissime nipotine.
Vivranno con il regalo e il ricordo di una donna eccezionale.
 
 

Saranno vacanze?

Sto tentando una missione quasi impossibile.
Portare per 10g in un paesino dell'entroterra ligure, abbastanza vicino al mare, una signora di 92 anni in carrozzella, un gatto timoroso e me stessa..
Il tutto con una badante locale, sconosciuta, che mi hanno consigliato e mi sembra al telefono molto gentile.
Ho pensato che anche da vecchi vecchi ci si merita una vacanza, dopo mesi cosi' difficili.. ma fare tutte queste valigie è uno stress.
E se il gatto scappa?
Tenerlo sempre in casa... con un giardinetto così invitante? Cercherò di organizzarmi... ma la situazione si profila problematica.
Per il gatto ho preso una pettorina con guinzaglio... provo.
In quel piccolo e rustico giardino avevo trovato un rospo gigante!
Troppe distrazioni per un micio urbano.
Credo che non starò molto tempo al mare.
 

Zingaretti (Pd): «Il governo non può più tergiversare sul Mes, sul tavolo risorse mai viste per la sanità»

Ho molto apprezzato la manifestazione di ieri indetta da Cigl, Cisl e Uil per la riforma della gestione delle Rsa in Piemonte, dei servizi domiciliari territoriali, per tutta la vasta gamma di interventi necessari per gli anziani non autosufficienti.
Problema immane e crescente, perchè l'età media inesorabilmente aumenterà e che pesa sulla vita delle famiglie, sulle loro risorse e capacità di spesa.. oltre che, ovviamente, sulla dignità e il benessere della popolazione molto anziana.
Bravissima e appassionata in tv la mia amica Graziella Rogolino, della segreteria regionale della Cigl, a presentare l'iniziativa e le proposte.
Non gettiamoci queste problemi alle spalle, non torniamo a dimenticarli come abbiamo fatto con comodità di tutti per tanti anni.
A questo proposito vorrei dire a quei giovanotti di mezza età e per fortuna loro in buona salute, come Di Maio, Crimi, Meloni, Salvini ecc... che qualche miliardo anche in Piemonte per la sanità e per la cura degli anziani farebbe comodo, molto comodo.
E sono certa che dopo tanto discutere di tassi d'interesse, di condizionalità, di "i soldi li troviamo da un altra parte"... un pò di gente inizi a spazientirsi e a pensare che si sta duellando in un terreno lontano, un vero duello da cavalieri medioevali, mentre la casa brucia.
Per questo il Pd sul Mes e su tanto altro non deve mollare.
 

Auguri Senatore!

Mille auguri e un abbraccio a Giorgio Napolitano per i suoi 95 anni!
Dice di sentirsi un po' fragile... ma spero che presto ci faccia risentire le sue analisi e i suoi consigli.
Un grande della politica della sinistra europeista democratica.
Un maestro.
 
 

Cani come giocattoli

Così no .. non funziona.
Vado questa mattina in un grande negozio di animali per fare provvista di cibo per il mio micio e vedo queste tutine e vestitini.
Per un pò non capisco.
Mi sembrano vestiti per bambole.Invece no... sono per cani di piccola taglia.
I gatti per fortuna non se lo lasciano fare.
Difendono la loro ferinità.
Ridicolo... triste.. snaturante.
Triste per i poveri animali..ridotti a giocattoli.
I nostri cani non sono bimbi... meritano rispetto.
Questa antropomorfizzazione portata fino al vestitino li umilia.
 

Decidere in fretta, decidere subito!

La Merkel, ma non solo, tanti nostri amici in Europa, ci dicono in questi giorni (basta leggere il giornale La Stampa) che dobbiamo correre, ma correre davvero, per definire il piano nazionale delle riforme, che la maggior parte dei paesi europei ha già inviato alla Commissione Euopea, il piano degli utilizzi del Recovery Fund e se utilizzare o no i 37 miliardi del Mes per la sanità.
Tutto è noto, tutto è stato abbondantemente spiegato...
E noi siamo qui a girarci i pollici, a convocare convegni e Stati Generali ai quali non conseguono scelte impegnative.
Aspettiamo un pò inerti l'onda di piena dell'autunno e della fine delle Casse Integrazioni.
Pigrizia?
Incapacità?
Assenza di dati su cui riflettere, su cui decidere?
No, è solo questione di divisione politica all'interno della maggioranza di governo.
E' chiaro cosa vuole il Pd, è chiaro cosa non vogliono i 5S...
E' ondivaga e temporeggiatrice la strategia di Conte.
Se il Mes sarà approvato con i voti di Forza Italia - e gli stessi industriali che sostengono la Lega lo vogliono - Conte dovrebbe salire al colle e certificare che la maggioranza è cambiata.
Quindi si decida.
Pubblico questo importante editoriale di Enrico Morando che, con precisione di numeri e di tempi, indica la mobilitazione politica che tutto il Pd dovrebbe intestarsi.
Perchè tutto il Pd, a cominciare dal suo segretario, ha l'obbligo, in questi tempi, di essere riformista, di garantire al paese tutte le risorse per la sua rinascita.

https://www.ilriformista.it/appello-ai-riformisti-del-pd-ci-vuole-mobilitazione-politica-e-prese-di-posizione-122979/

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico