header

Magda Negri

header

Ci abbiamo creduto

Ieri al mercato di Corso Sebastopoli (troppo grande per 3 persone) e oggi ancora a Parco Di Vittorio, dove si può parlare ed ascoltare meglio.
Abbiamo fatto un pò un caucus autogestito.
Ci abbiamo creduto.
Innanzitutto nello strumento delle primarie, e poi molto nelle potenzialità di Stefano Lo Russo, nella sua sicura professionalità politica.
Personalmente ho sempre valorizzato anche gli altri candidati..
Quanto ci hanno capito i cittadini torinesi?
I giornali ci hanno aiutato .. mi sembra meno la tv, ma non ho elementi assoluti per dirlo.
Più di 1000 cittadini voteranno online.
C' è stato un grande lavoro tecnico organizzativo dei collaboratori tecnici della coalizione.
E moltissimo lavoro ci sarà per allestire i seggi e garantire la correttezza del voto.
Sminuire tutto questo lavoro ... stare a guardare.. segnare i falli che sicuramente ci sono stati e ci saranno è politicamente stupido.
Siamo stati bravi e in coraggiosa controtendenza rispetto a una politica fatta tante volte di chiacchiere e commenti del giorno dopo.
Buone primarie per Sabato e Domenica.
Saranno un esempio di democrazia partecipata.. pratica che ci piace.. ci piace molto.
 

Oggi.. i 3 di Mirafiori...Utile... e ci siamo anche divertiti!

Con Camarda e Bocciardi, i veri conoscitori di Mirafiori Sud, oggi è andata meglio.
Qualcuno si ferma a comunicare anche i loro drammi famigliari: il signore molto anziano distrutto dalla demenza della moglie, che ha bisogno di 3 persone per essere alzata e cambiata..
Gli dico che è la mia stessa situazione.. ma è evidente che lui è più anziano e non ce la fa più... una graziosa signora sui 45/50 anni mi tratta male.. ma poi si apre.
Vedova da Febbraio per Covid.
Marito di 51 anni magazziniere portato via di notte dalla crocerossa e in 15 giorni tutti gli organi sono stati compromessi.
Anche la bara l'ha vista da lontano..
Sembrava lontano anni luce.. ma l'ombra della tragedia è ancora tra noi.
Il bimbo non è suo nipote.
Lo cura per lavoro ed è la sua gioia.. come il cagnolino regalato dai colleghi del marito.
Anche la nostra presenza sembra più motivata.. normale.
Parteciperà alle primarie.. come ha sempre fatto e forse si sentirà meno sola.
 

Mi aspetto un esito biblico di voti e prospettive politiche molto incerte...

Ho ascoltato ieri l'ex premier Conte intervistato da Floris sulle caratteristiche del rifondato M5S... i suoi possibili assi culturali... le sue scelte di alleanze.
Il mio giudizio è abbastanza chiaro: il M5S storicamente conosciuto è defunto, senza funerali.
Resta un bacino, vedremo quanto grande, di voti, genericamente progressisti, che forse si affideranno ancora a una classe dirigente che ha detto e fatto tutto e il contrario di tutto.
Per usare una metafora, spero non irrispettosa, non è come passare dal cattolicesimo al protestantesimo, ma dal cristianesimo all'induismo.
Penso al popolo minuto.. agli ex elettori 5S che incontrerò ancora oggi e domani nei mercati di Torino sud.
Cosa hanno a che spartire con i progetti di Giuseppe Conte?
La rabbia antidemocratica e antiparlamentare, il più sfidante esperimento populista dell'Italia repubblicana si sono infrante contro i muri della crisi, della pandemia e del principio di realtà. Non ci sarà più, nella politica italiana, il 33% di voti, nè di destra né di sinistra.
Mi aspetto un esito biblico di voti e prospettive politiche molto incerte.
 

Clima depresso...

Questa mattina al mercato di Via Piobesi per le primarie ..
Interessa.. ai pochi che sono già vagamenti informati.. l'elenco dei seggi, la collocazione dei gazebo..
2 o 3 ragazze straniere si fanno spiegare dove sono i loro specifici seggi.
Per il resto è indifferenza e anche ostilità.
Delusi da Appendino.. che in questi seggi avevano generosamente votato, e ancora prima da Fassino.. i più dicono che non si aspettano nulla dal sindaco che verrà.
Ci fanno vedere l'incuria del verde civico.. l' erba altissima e ingiallita, le strisce pedonali cancellate.
Clima depresso...

Buon viaggio Guglielmo

Apprendo con vivo dispiacere che è mancato Guglielmo Epifani.
Fu segretario di transizione dopo le dimissioni di Bersani.
Non lo conoscevo bene, ma mi piaceva il suo tratto colto, la sua pacatezza, il suo essere e dirsi socialista.
Aveva esattamente la mia età..71 anni.
In questi anni mi hanno lasciato compagne/i e amici più o meno di questa età.
Ancora ricchi di energie, capacità.. speranze.
Insieme ad altri anche più giovani.
Li penso spesso... abbiamo camminato insieme.
 

Lista civica per Torino

Domenica pomeriggio con Massimo Giaretto della lista civica per Torino e la segretaria del mio circolo Anna Borasi.
Resta uno dei posti migliori della nostra circoscrizione per l ascolto e la disponibilità verso il Cs.
 
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico