header

Magda Negri

header

Negri, Marino, Merlo: "La destra snobba l'universistà"

“L’Università italiana vive una stagione drammatica e carica di incognite per il futuro. Gli annunciati tagli del Governo rischiano di colpire in modo indiscriminato il ruolo e la credibilità dell’Università italiana.  Di fronte a questo scenario,non possiamo non registrare la singolare e totale assenza dei parlamentari piemontesi del centro-destra stamane all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Torino”. A dichiararlo sono i tre parlamentari del Partito Democratico,i senatori Magda Negri e Mauro Marino  e l’Onorevole Giorgio Merlo, che hanno partecipato alla cerimonia.

“Un’assenza – affermano i tre parlamentari piemontesi del Pd - che spiega, più di tante parole, l’importanza che la destra attribuisce all’Università e al suo ruolo nella società torinese e piemontese. Un’assenza che giustifica il poco interesse per l’investimento nella ricerca e nel sapere di questa destra di Governo. Un’assenza che spicca particolarmente di fronte alla grande apertura alla città e al confronto sociale e civile manifestata oggi, nella sua relazione introduttiva, dal Rettore dell’Università di Torino, che ha espresso la volontà dell’istituzione universitaria di farcela con le proprie forze in una fase di grave crisi come quella attuale”.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico