header

Magda Negri

header

TORINO, h. 17.00 - Partecipo alla riunione dei delegati dell'Assemble Cittadina del PD dove si discute in merito alla convocazione dei 37000 cittadini torinesi che hanno partecipato alle Primarie del 14 Ottobre. Vogliamo mantenere la media nazionale del 30% di partecipanti rispetto alla platea originaria, ma sembra essere organizzativamente difficile. Spedire 37 mila lettere implica una spesa troppo esosa, così propongo di fare degli spot sulle radio e sulle TV locali e di acquistare un'intera pagina di Repubblica (3000 euro), oltre al normale volantinaggio di quartiere.

Comino, esponente dei Cristiano Sociali, propone di riconvocare i cittadini nelle sedi di seggio dove hanno votato il 14 Ottobre. Si discute anche dei 12 punti programmatici, della selezione delle candidature e dell'iniziativa di domenica con Piero Fassino, Rosy Bindi e Cesare Damiano.Ha ragione Dino Sanlorenzo: stiamo ancora organizzando e motivando la base militante, ma non conquistando i voti dell'elettorato incerto.

Domani sarò a Roma al Convegno sulla Laicità, organizzato fra gli altri da Gianni Cuperlo. Credo che sarà una bella sede di discussione e anche di valutazione del successo dei temi laici e liberali nel programma del PD e di un numero significativo di candidature che incarneranno tale ispirazione culturale.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico