header

Magda Negri

header

Aderirò alla MANIFESTAZIONE "DIRITTI ORA!" che il Comitato Torino Pride 2006 organizza a Roma il 10 Marzo 2007, alle ore 15,00 in Piazza Farnese "per una legge sulle UNIONI CIVILI che riconosca il valore sociale dell'AMORE, eterosessuale ed omosessuale, per una stagione di riforme fondate sulla libertà e la RESPONSABILITÀ di donne e uomini, per un futuro di PACE passa per la valorizzazione dei diritti delle persone e il riconoscimento che la PLURALITÀ è una formidabile ricchezza. Nell’appello si legge ”i principi di solidarietà sociale e di parità tra cittadini e cittadine non possono essere negati col pretesto della difesa di istituti tradizionali, perché se la società si trasforma è necessario prenderne atto per accogliere nuovi tipi di legami e relazioni”.

Ho dunque risposto all'appello degli organizzatori perché: "ho partecipato al Gay Pride Torinese, bello, umano, festoso e se non avrò impegni congressuali sarò senz'altro con voi a Roma sabato 10. Mi piace il termine espresso nel vostro documento: accoglienza. Accoglienza e nuovi diritti sono un bel binomio di una rinnovata cultura liberalsocialista.Troviamo inoltre il modo sapiente e anche un po' astuto per portare a casa risultati anche se parziali, con una legge sulle convivenze o più provvedimenti, che ci facciano segnare un sicuro passo avanti anche se non risponderanno a tutte le nostre aspirazioni.Abbiamo aspettato tanto, sapremo governare i passi futuri
Magda Negri- Senatrice DS, Presidenza Nazionale LibertàEguale

Scaricare qui il volantino di invito alla manifestazione

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico