header

Magda Negri

header

Per molto tempo si moltiplicheranno le analisi - dopo la semi sommossa - del carattere ribellistico, inconcludente e anti istituzionale del Movimento 5 Stelle. 

Constato oggi che tutti li deplorano tranne il quotidiano Libero e i vertici della Lega. Però non dovremmo stupirci: quello di ieri è stato la prima reazione un po' clamorosa della strategia di un movimento che è per sua natura assolutistico, incompatibile ad alleanze, finalizzato a destrutturare le istituzioni della democrazia rappresentativa.

Lo hanno scritto, sta nel loro manifesto fondativo, lo hanno proclamato in tutte le piazze. Adesso, in un frangente complicato per loro, applicano una reazione perfettamente coerente alla loro natura.

Mi stupisco di chi si stupisce. Quei bravi ragazzi… Con cui Bersani, e non solo, pensò addirittura di poter fare un governo "di cambiamento".

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico