header

Magda Negri

header

Mille auguri a Syriza per un’efficace azione di governo di sinistra. Comunque: we want our money back, ovvero i 40 miliardi prestati dagli italiani alla Grecia.

Il metodo con cui si andrà a votare il prossimo Presidente della Repubblica fa rimpiangere la mancata elezione diretta del medesimo. È d’obbligo, in ogni caso, selezionare una presonalità di massima autorevolezza, di massima autonomia.

Bella discussione domenica scorsa all’assemblea regionale del PD: abbiamo votato un regolamento che consentirà a tutti di intervenire in un sito apposito del pd regionale.
La discussione si è poi concentrata su un’analisi di dettaglio della legge elettorale. Italicum: davvero nessun motivo per votare contro, trattandosi sia nel caso della proposta Renzi sia nel caso della proposta Gotor di un sistema misto di nominati ed eletti. Davvero pochissima differenza rispetto alle laceranti posizioni del passato sul sitema elettorale nell’Ulivo e nel PD. Pochissima differenza e massima strumentalizzazione.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico