header

Magda Negri

header

Vacanze finite.
Sto tornando a Torino su un super pulman quasi vuoto.
Cerco notizie su Genova.
La cosa che continua ad impressionarmi di più è la professata cura che il ponte avrebbe ricevuto anche da vari politecnici italiani e dalla Società Italiana di Ingegneria.
Allora non sembrava un malato grave, ma un malato cronico meritevole di cure standard.
Quindi alto tasso di insicurezza per tutte questo tipo di strutture.
Fa freddissimo sul pulman.
Avevo sottovalutato l'aria condizionata.
Mi soccorre un ricordo dell' infanzia, quando il mio giovane papà mi portava dalla nonna in bici, tenedomi su un seggiolino davanti.
Per non farmi prendere freddo mi metteva un giornale ripiegato sul petto.
Allora decido di usare i 3 giornali presi per il viaggio come coperta notturna.
Tutti gli altri in felpe salviniane e io sotto un mucchio di giornali.
Fantozziano..ma qualcosa fa.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico