header

Magda Negri

header

Fantastico..mi sveglio alle 5 e 30, accendo RaiNews24 e incontro in Tv un giovanissimo Marcello Vindigni, intervistato da un conduttore noto dell'epoca.
Marcello guida un comitato di lotta di inquilini meridionali per la riduzione degli affitti delle case popolari.,e con un compagno siciliano che si commuove per non poter tornare nell' amata Sicilia, portano alla direzione le ricevute degli affitti auto ridotti.
Poi Gianni Dolino, con le sperimentazioni didattichhe nella scuola Cadati..le soffitte con famiglie numerose stipate..la delusione dei piccoli che non riescono a studiare.
Passato palpitante di vita che aiuta moltissimo a capire il presente.
Nella durezza delle condizioni di lavoro e del disagio dei casermoni tirati su per la nuova forza lavoro, era comunque più facile organizzare il conflitto e la soluzione dei problemi.
Struggenti le lunghe interviste ai bambini delle famiglie rimaste al Sud, che crescono senza padri e che descrivono comunque come "grandi', "alti".
Una proiezione mitica dell' assenza.
Trasmetterei questi servizi nelle scuole medie o superiori di Torino.
A campione..magari con il supporto del polo del 900....

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico