header

Magda Negri

header

Una mia cara amica di Novara ha un figlio di 42 anni che da quando ne ha 25 gira il mondo come consulente, dipendente di una grande società finanziaria.
Moltissimo lavoro, grandi guadagni, vita randagia, molto studio.
Mi era sembrata sempre una vicenda eccezionale per un ragazzo che non aveva fatto, in fondo, studi in Università straordinarie.
Una vicenda di rischio e di successo.
Questa tipologia professionale deve essersi moltiplicata.
Domenica mattina, al bar suggestivo di fronte alla Reggia diu Stupinigi, incontro una compagna che non vedevo da anni e che si è reimpegnata in politica.
Mi presenta il suo primo figlio, 32 anni, che da 6 lavora a Washington al Fondo Monetario Internazionale.
Dice che è stato relativamente semplice.
Il curriculum..i voti di laurea e di dottorato, la risposta a un questionario.
Non tornerà..vuole restare in America..con il grande orgoglio dei genitori.
Questa mattina faccio la coda dal dottore di mia mamma per le sue numerose medicine.
Chiacchiero con una vigorosa signora di 83 anni che ha fatto la commerciante: consulta accuratamente i suoi estratti conto e va da sola al Bancomat.
Le é sempre piaciuta molto la matematica e mi parla dei suoi 2 nipoti, entrambi poco più di trentenni.
Si sono entrambi laureati in Economia a Torino, ma hanno fatto corsi di specializzazione in Amerca e in Australia.
Ora uno lavora a Miami per una grande banca d'affari e l'altro fa analisi di mercato in Messico.
Tre indizi non fanno una prova ..
Ma abbiamo talenti formati in Italia che si fanno onore nel mondo.
Non sono emigranti intellettuali.
Hanno potuto scegliere in forza dei loro studi e delle loro capacità.
La nonna piemontese che amava tanto la matematica e che era quasi diventata ragioniere esibiva una giusta fierezza.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico