header

Magda Negri

header

So che può sembrare inopportuno capitare a casa di qualcuno la sera di Santo Stefano, per provvedere a incombenze burocratiche, ma l'antica consuetudine dai tempi del Pci e di via Chiesa della Salute me lo consente. Resta un passaporto speciale fra chi ha condiviso quegli anni. E' un po' invecchiato e da qualche mese ha problemi di salute. Nel 1991, dopo una vita nel Pci, se n'era andato con Rifondazione, e nel 1998 con Cossutta e Diliberto, non riuscendo né a perdonare a Bertinotti, né a tollerare politicamente la sfiducia contro Prodi, da un Partito della Rifondazione Comunista piuttosto diverso dall'attuale.
Siamo sempre rimasti amici e ci siamo tranquillamente rispettati in tutti questi anni. Sulla soglia, mentre sto uscendo, mi dice che si iscriverà quest'anno ai Ds, non in tempo per votare al Congresso, ma con il desiderio di partecipare comunque alla discussione congressuale. "Ti ritrovi nelle tesi di Mussi?…Vedi che c'era sempre stato posto per te" - dico, dando per scontata una certa continuità di analisi politica…..Invece no, mi parla di Ulivo, di necessità di qualcosa che assomigli a un partito nuovo (non usa la parola "partito democratico"), di preoccupazione per il nostro campo che può sgretolarsi, fallire la prova di governo, cedere nella tensione morale ….
Bentornato, benvenuto, caro amico, vecchio compagno.

 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico