header

Magda Negri

header


LibertàEguale           Alleanza dei democratici

Torino 31 agosto 2007                                                             

Le associazioni LibertàEguale e Alleanza dei democratici rilanciano l’ipotesi
di una candidata DONNA per la leadership del PD in Piemonte

“Preso atto dell’ impasse in cui si trova il costituente Partito democratico e del passo indietro da parte del Senatore Gianfranco Morgando e dell’On. Gianluca Susta, accreditati sinora come i  due principali candidati alla segreteria politica regionale del futuro PD in Piemonte, riteniamo, ora più che mai, indispensabile accogliere le sollecitazioni a promuovere la candidatura di una donna alla guida del nuovo soggetto politico che nascerà e il cui leader piemontese sarà eletto, insieme a quello nazionale, in occasione  delle Primarie del 14 ottobre.
Abbiamo pensato a profili che possono corrispondere a quello di Giuseppina DE SANTIS, attuale Assessore alle Attività produttive della Provincia di Torino, e di Giovanna  PENTENERO, Assessore all'Istruzione della Regione Piemonte”.

Ad annunciarlo sono alcuni esponenti delle associazioni Uliviste LibertàEguale e Alleanza dei democratici: “non ci rassegniamo infatti all'uso episodico, talvolta strumentale, fino a farla di fatto cadere, dell'ipotesi di una candidatura femminile, elemento vero di innovazione, di rottura, che sarebbe fortemente apprezzato dall'opinione pubblica e dagli elettori dell'Ulivo. L’ esigenza di valorizzare il pluralismo culturale e politico in questa prima fase di "accompagnamento" alla nascita del PD e dei suoi vertici istituzionali e politici, sarebbe pienamente soddisfatta dal profilo di entrambe queste due amministratrici e dirigenti della Margherita” .
“Serve una figura - precisano i firmatari dell’appello-  che sappia innovare rispetto al passato e che non venga da precedenti esperienze di leadership partitica, ma che abbia dimostrato in questi anni un autentico impegno Ulivista e a favore della costruzione del nuovo soggetto maggioritario riformista. Una personalità che si sia spesa per l’affermazione di modelli di organizzazione politica, come le primarie, in grado di innovare il rapporto fra cittadini ed eletti”.
I sottoscrittori del documento pensano a una rosa di candidate della Margherita o dei Ds per la  Segreteria politica del Pd piemontese. “Ma sicuramente – sottolineano i firmatari – due di queste corrispondono ai profili di Giuseppina De Santis  e di Giovanna  Pentenero”.

Sottoscrivono

Sen. Magda Negri

 Paola Bertoli, Gigi Brossa, Chiara Demichele, Pino Demichele, Valeria Galliano, Massimo Negarville,  Ivana Pelloso, Ignazio Puleo, Carmela Siani,  Francesca Viola, Laura Carcano

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico