header

Magda Negri

header

Diciamo che questo 2021 continua, come naturale, la complessità e i problemi di quello precedente.
Qualche volta conviene distanziare il punto di osservazione e superare la dimensione domestica.
Mi risulta difficile capire perché Israele vaccina a cottimo quasi tutta la popolazione.. la Francia quasi non è partita.. noi andiamo benino, la Germania prima della classe in Europa.
In fondo i problemi logistici e organizzativi sono noti e simili... ma tant' è....
Niente in questa crisi appare prevedibile e scontato.
Analogamente tra il 21 e il 22 andranno al voto la Danimarca, la Germania, l'Ungheria.. ultima la Francia.
Votazioni nei termini regolari ..non anticipate... ma nessuno drammatizza l' eccezionalita di queste elezioni.
Si vota in tempi di Recovery e di Covid.
Parlare di elezioni, sia pur anticipate, in Italia sembra un sacrilegio nazionale.
Sono consapevole della delicatezza della situazione del Paese.
Ma io resto più preoccupata dell incancrenirsi di una crisi politica cui nessuno sembra poter mettere un rimedio efficace.
Spero nella buona volontà di tutti... anche all'ultimo minuto.
Ma ho visto con piacere ,che il mio amico Salvatore Vassallo sostiene su Il Quotidiano, domani, le mie stesse valutazioni.
Possibile votare prima dell'apertura del semestre presidenziale..
Vedremo cosa ci porta la Befana.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico