header

Magda Negri

header

Ieri al mercato di Corso Sebastopoli (troppo grande per 3 persone) e oggi ancora a Parco Di Vittorio, dove si può parlare ed ascoltare meglio.
Abbiamo fatto un pò un caucus autogestito.
Ci abbiamo creduto.
Innanzitutto nello strumento delle primarie, e poi molto nelle potenzialità di Stefano Lo Russo, nella sua sicura professionalità politica.
Personalmente ho sempre valorizzato anche gli altri candidati..
Quanto ci hanno capito i cittadini torinesi?
I giornali ci hanno aiutato .. mi sembra meno la tv, ma non ho elementi assoluti per dirlo.
Più di 1000 cittadini voteranno online.
C' è stato un grande lavoro tecnico organizzativo dei collaboratori tecnici della coalizione.
E moltissimo lavoro ci sarà per allestire i seggi e garantire la correttezza del voto.
Sminuire tutto questo lavoro ... stare a guardare.. segnare i falli che sicuramente ci sono stati e ci saranno è politicamente stupido.
Siamo stati bravi e in coraggiosa controtendenza rispetto a una politica fatta tante volte di chiacchiere e commenti del giorno dopo.
Buone primarie per Sabato e Domenica.
Saranno un esempio di democrazia partecipata.. pratica che ci piace.. ci piace molto.
 

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico