header

Magda Negri

header

La  nuova stagione - 18 settembre 2007

"Il Paese ha bisogno di uno scatto per l'innovazione e deve scrollarsi di dosso la somma dei conservatorismi il primo dei quali e' quello istituzionale". Lo ha detto Walter Veltroni, parlando a Milano ad un convegno del partito Democratico, indicando quali sono tra gli altri gli obiettivi del nuovo partito.
Veltroni ha citato, come esempio, la concertazione: "la concertazione - ha spiegato - e' necessaria ma se si svolge giocando al rimpallo determina solo la stasi e questo non va bene. Per questo motivo io ho parlato da tempo della crisi del sistema democratico italiano. Una crisi che tende a diffondersi".
Per Veltroni il rinnovamento di cui il Pd si dovra' fare portatore passa soprattutto attraverso "una visione di insieme nella quale la politica sia lieve e ambiziosa, mentre ora e' pesante con lo sguardo rivolto al potere e al passato".
Per Veltroni il primo obiettivo del Pd sara' dunque quello di "soddisfare il bisogno di innovazione e di cambiamento". "Non a caso - ha puntualizzato Veltroni - nel mio discorso al Lingotto ho parlato di crisi di democrazia in Italia. Allo stato attuale "nel paese si gioca solo la partita del veto", il che per Veltroni si traduce in''totale impossibilita' di decidere. La democrazia e' decisione".
Percio' il Pd dovra' essere "una forza che ha il coraggio di immaginare cose che fin qui non sono state immaginate e dire cose che fino ad ora non sono state dette". A questo proposito, Veltroni auspica una sorta di "rivoluzione" alla pari di quella instaurata dalla candidata alle primarie presidenziali per il Partito democratico Usa, Hilary Clinton, che ha aperto all'ipotesi di assistenza sanitaria gratuita per tutti.
Insomma, ha concluso Veltroni, ''il Pd nasce con un profilo programmatico forte e innovativo e con lo sguardo rivolto all'equita' e alla giustizia sociale. Mi sforzo di dire quello che dovra' essere il programma del Pd, non un programma di governo. Un partito che dice agli italiani quello che fara''.
Sulla proposta avanzata da Tiziano Treu di un contratto unico di inserimento per i giovani lavoratori precari Veltroni ha concluso:''si tratta di unaproposta molto suggestiva che va affrontata nel modo in cui se ne e' parlato: discutiamone''.
Veltroni ha poi aggiunto di volerne discutere ''a partire dal protocollo sul welfare che spero che venga approvato dal referendum'', la consultazione indetta dai sindacati sul protocollo del 23 luglio.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico