header

Magda Negri

header

Pubblichiamo una bella notizia: ci sarà un tema importantissimo e attualissimo all'odg della prossima assemblea di LibertàEguale. Democrazia e Laicità: i Maestri, seminario annuale di LeG 24 e 25 maggio, Fortezza medicea del Cassero, Poggibonsi "Laicità non è un contenuto filosofico, bensì una forma mentis; è essenzialmente la capacità di distinguere ciò che è dimostrabile razionalmente da ciò che è invece oggetto di fede, a prescindere dall'adesione o meno a tale fede; di distinguere le sfere e gli ambiti delle diverse competenze, in primo luogo quelle della Chiesa e quelle dello Stato". Claudio Magris, garante di LeG Su richiesta di molti soci, LeG dedica il seminario di questanno al [6]tema della democrazia e soprattutto della laicità e a quelli che ne sono stati gli indiscussi maestri. Confusione di piani e contenuti, rigurgiti clericali, vecchie e nuove fedi, tra teocon della prima ora e neoconvertiti. E lesigenza di fare chiarezza che ha spinto LeG a occuparsi di un tema tanto vasto e così poco studiato. Perché luomo laico, sosteneva lo storico Giovanni Ferrara, tra i maestri di LeG, è raro e innocuo, a volte pure perseguitato, quasi sempre solo, confuso troppo spesso con lanticlericale o con il fideista dopposizione. Di qui lurgenza di fare il punto, di ritrovare il centro, sulle tracce di chi ha segnato la strada. Sabato 24 e domenica 25 maggio, nella [7]fortezza medicea del Cassero a Poggibonsi, in provincia di Siena, si alterneranno al tavolo dei relatori il presidente della Corte Costituzionale Gustavo Zagrebelsky, Gennaro Sasso, con Severino il più importante filosofo italiano, oltre che lo studioso di Machiavelli e Benedetto Croce, lo storico del diritto Canonico Piero Bellini, da sempre attento alle questioni dei rapporti tra Stato e Chiesa e al tema della laicità (tra le sue pubblicazioni ricordiamo La coscienza del principe, Giappichelli, 2000 e Del primato del dovere, Rubbettino, 2003). E, ancora, Giovanni Bachelet, ordinario di Fisica alla Sapienza e garante di LeG, impegnato nel dialogo ecumenico, il regista Roberto Faenza cui si devono pellicole come Jona che visse nella balena, Sostiene Pereira e Alla luce del Sole sulla vita di don Pino Puglisi, e lo scrittore Corrado Stajano, autore dellultimo Maestri e infedeli, ritratti di una sessantina di protagonisti del 900, anticonformisti, incontrati nel corso della sua carriera. Ampio spazio sarà riservato al dibattito tra soci e relatori. Tutte le informazioni sul seminario, aperto ai soci iscritti al 2008 e a coloro che si iscriveranno o rinnoveranno la tessera entro il 23 maggio, sono disponibili sul sito di LeG, dove sono elencate le [8]diverse possibilità di iscrizione. Le prenotazioni, da inviare allindirizzo [9]Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., verranno accettate entro e non oltre il 4 maggio, fino a esaurimento posti; e il pagamento della quota dovrà essere effettuato entro il 9 maggio.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico