header

Magda Negri

header

Le riflessioni di D'Alema sul rapporto tra Chiesa-politica e sul rischio di interventismo diretto delle attuali gerarchie ecclesiastiche sull'azione legislativa hanno suscitato commenti diversi e qualche equivoco. Metterei in quest'ultima categoria le preoccupatissime considerazioni espresse da Marco Olivetti su Europa, in merito alla 'torsione neoazionista innestata su un'impostazione togliattiana' che sul tema della laicità e dei diritti condizionerebbe il Pd attuale. Fino ad essere stata una delle cause della sconfitta. Affermazioni molto serie, e tutte da dimostrare.

Tutto il contrario, secondo me .Solo un'ispirazione liberale esplicita può essere il tessuto connettivo del Pd pluralista e solo una legislazione mite, con il senso del limite della politica, può accompagnare il travagliato processo di secolarizzazione delle nostre società, impaurite certo, ma alla ricerca di valori e di diritti".

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico