header

Magda Negri

header

EUROPEE: TORINO; MAGDA NEGRI (PD), "SOGLIA 4% DEVE FAVORIRE NUOVE AGGREGAZIONI"

"Sono stata ben felice, perché invitata come tutti i parlamentari piemontesi del Pd, di partecipare alla conferenza stampa cui è seguita una piccola assemblea indetta dall'associazione 'La Sinistra'. Com'è noto, essendo io precocemente referendaria e bipolarista, ritengo che la soglia del 4 per cento, che è in linea con altre esperienze europee, dovrà favorire nuove aggregazioni a sinistra. Ma l'orizzonte bipolare è per tutti ineludibile". Lo dice la senatrice del Pd Magda Negri.

"Nessuno - sottolinea la senatrice del Pd - può ragionevolmente difendere una parcellizzazione che vede forze allo 0,80 o 0,90 per cento. La democrazia e il bipolarismo non sono in discussione. Ho molto apprezzato, tra l'altro, che 'La Sinistra' non si sia unita alle contestazioni contro Veltroni di Pdc e Rc perché auspico che rimanga aperto il confronto. Onestamente ritengo che il luogo di questo nuovo soggetto della sinistra sia naturalmente vicino al Pd.

Semmai l'aspetto della futura legge elettorale per le europee  che più osteggio personalmente è il mantenimento delle attuali enormi circoscrizioni e della preferenza, che favorisce solo grandissimi leader e chi dispone di ingenti risorse economiche. E credo che anche i militanti della sinistra più sinistra non possano difendere così acriticamente questa paradossale situazione italiana".

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico