header

Magda Negri

header

Guardate con attenzione i dati sulle Elezioni Europee e Regionali in Piemonte: siamo andati benissimo e nella Direzione del sabato seguente si è evidenziato che non solo abbiamo raccolto tutta l’eredità di Monti ma siamo autonomamente cresciuti nei settori più critici: giovani e casalinghe, prima appannaggio di 5Stelle e Forza Italia.
Le casalinghe sono state per 20 anni un fortino inespugnabile per il centro sinistra. Successo più basso negli storici quartieri operai, Lucento Vallette e Barriera di Milano, che avevano già segnalato la più alta propensione di voto a Grillo.

Ci si è stupiti del grande successo del PD alla Crocetta e in Collina. Ma davvero abbiamo la memoria corta, perché da molte elezioni i DS e il  PD avevano lì significative percentuali di voto. Da più di 10 anni si conferma che lo scollamento del centro sinistra è con i ceti più poveri, più emarginati culturalmente e socialmente, più fragili. La crisi di questi 5 anni ha fatto il resto. 

Abbastanza bene anche per le amministrative. Bisogna approfondire i casi di Perugia (ma qui il partito è lacerato da almeno un decennio) e specialmente di Livorno. Il voto è fluido e nei territori è determinante l’offerta politica locale. A Nichelino è andata come prevedevo, gli errori sono stati molti. Gli episodi degli ultimi giorni (lapide giornalistica su Catizone) hanno segnalato un clima d’odio personale che non sarà facile gestire politicamente. Si sono consumate molte vendette personali. 

 

Fa bene Sergio Chimparino a proporre una riflessione sulla nuova emergenza corruzione. Si guardi però all'elenco dei decreti attuativi della Legge Severino anti corruzione, di quelli già emanati e di quelli che mancano. Non diamoci l’alibi di nuove authority e di nuove leggi, non serviranno, tranne, forse, il falso in bilancio. Bravo Guerini che ha bloccato per tempo i giovanotti e le ragazze renziane che volevano giocarsi politicamente sul vecchio e il nuovo le dolorose vicende di fatti corruttivi che sgomentano. Bravo Gentiloni: i partiti sono parte lesa in questa vicenda e devono gridarlo forte. Non accetteremo una offensiva qualunquista contro il PD e neppure miseri giochi di battaglie interne.

 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico