header

Magda Negri

header

La riforma del Senato si profila accettabile. Avrei preferito la nostra proposta del 2006, che prevedeva l'elezione di due membri del Senato in contemporanea con le elezioni dei consiglieri regionali, ma si è voluto enfatizzare oltre ogni misura la non elettività e quindi va bene così.

Molto meglio questa soluzione finale del pasticcio iniziale dell’assemblea dei sindaci. Il percorso è ancora lungo, si incrocierà con le riforme dell’Italicum, ma la rotta sembra essere quella giusta.

È stata interessante e insidiosa, in questi giorni, la proposta dei 5 Stelle di convenire sull’Italicum a patto che il ballottaggio fosse non di coalizione ma di lista.

Solo due osservatori raffinati come Antonio Polito sul Corriere e Piero Ignazi su Repubblica, pur sostenendo tesi contrastanti, ne hanno colto la sfida sistemica. Se votassimo domani con la proposta del doppio turno di lista il bipolarismo sarebbe fra PD e 5 Stelle e quindi resterebbe non rappresentato tutto il moderatismo e il conservatorismo italiano. Questa ipotesi sembra stimolante di sviluppi impensati a Ilvo Diamanti - ma porterebbe lontanissimo dal bipolarismo europeo la vicenda politica italiana.

Mi ha stupito che una riflessione così nuova e interessante non abbia suscitato un confronto adeguato... Si vede che incomincia l’estat e anche gli eroi sono stanchi.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico