header

Magda Negri

header

Questa mattina, verso le 4,30 vedo per caso in tv sulla Cnn l'ultimo confronto tra i candidati democratici degli USA.
Capisco perchè Obama ha scelto la Warren, progressista, concreta, in continuità con le sue riforme, chiara sul giudizio della lunga guerra americana in Medioriente.
C'è polemica ma anche amicizia tra i candidati, e anche il modo con cui la Warren contesta a Sanders un'affermazione sulla difficoltà ad avere una donna presidente degli Usa, ancora per motivi simbolici, non è astioso nè eccessivo, e Sanders è costretto, di fatto, a relativizzare quella sua affermazione e a ricordare che la Clinton, nel voto popolare, ebbe 3 milioni di voti in più di Trump.
Scopro che 36 milioni di americani hanno la ricetta del medico ma non riescono a comperare le medicine da banco per costi eccessivi.
Tutti i candidati democratici concordano sull'urgenza di diminuire i profitti delle grandi compagnie farmaceutiche e di consentire che almeno i farmaci salvavita siano alla disponibilità di tutti.
Biden considera irrealistico e onerosissimo per il bilancio federale la proposta di Sanders di un servizio sanitario universalistico su modello europeo.
Non ne fa una critica ideologica, ma di sostenibilità economica.
Biden, un pò diversamente dagli altri suoi competitori, ritiene che in Iraq debbano almeno restare le truppe speciali.
Affermazione un pò generica.
E' un confronto che mi è piaciuto tantissimo per la pacatezza, per la cultura tutto sommato unitaria tra i candidati, e la volontà di ognuno di portare alla massima unità e motivazione l'elettorato democratico.
Peccato che nel Pd non sia mai stato così.
Peccato che in Italia l'indice di inimicizia e di faziosità, pur retorica, sia così elevato.
Bel dibattito, questo trasmessoci dalla Cnn, nella notte italiana, ma temo che l'anti Trump davvero vincente ancora non sia in campo.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico