header

Magda Negri

header

Ho guardato per buona parte della notte tutti i dati finora disponibili sui flussi di voto (cise..cattaneo..swg ed altri ).
Credo di non essere stata la sola.
Bene, rispetto al 2018 la coalizione di Cd, che era già al 35%, si gonfia dei voti in libera uscita dai 5S e si riequilibra all' interno
Ma Fi e Lega cantano vittoria.
M5S perde piu di metà dei suoi voti.. ma Conte - che temeva di sparire - canta vittoria e innalza la fiaccola della sinistra italiana.
Iv e Calenda falliscono l'obiettivo di togliere voti al centrodestra e impedire la nascita di questo governo.
Quasi tutti i loro voti sono in uscita dal Pd.
Non cantano troppo vittoria, e pensano a costruire il nuovo partito per le europee.
Il Pd, tenendo conto della scissione di Renzi, cala in voti assoluti e avanza un po', rispetto al 18% e 7% del 2018.
E' il partito che meno riceve e da in termini di flussi in entrata - uscita.
Il Cs del 2022, pur solo al 26%, supera la mini coalizione del 2018.
Di 4 punti.
Già allora si votava con il Rosatellum.
Scopro, vagando tra articoli e ricostruzioni, che l'andamento dei sondaggi era ben noto ai gruppi dirigenti di tutti i partiti, Cd e Cs.
Specialmente la crescita di Fdi e la possibilità che si costituisse una offerta politica di Cd, mancata per poco nel 2018 per il fenomeno 5S.
Si sapeva che tornava la competizione bipolare.
Le decisioni di Letta e di tutta la quinta direzione del Pd, asse del bipolarismo, sono ora oggetto del dibattito pubblico e del nostro congresso.
Ma il clima di ostilità reciproca fra i partiti ora all' opposizione, che continuano a duellare fra loro, mentre il Paese si acconcia alla destra estrema al governo, non mi fanno bene sperare.
Il peccato mortale di essere andati allo scontro contro il centro destra senza una proposta di governo competitiva e credibile ha molti padri e molte madri, che pure in queste ore si dileguano o parlano d'altro.
Ma nel PD ci sono le energie per riprendere la propria funzione politica.
Ognuno ridefinisca la propria e ci reincontreremo, spero non a Filippi.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico