header

Magda Negri

header

Uno spiraglio di luce

Aspetto con una certa ansia, come tutti i cittadini responsabili, l'esito delle consultazioni al Quirinale e le ultimissime offerte dei partiti.
Quasi fuori tempo massimo.
Nel frattempo Di Maio sventola ancora il contratto alla tedesca, ma minaccia le piazze insorgenti contro la democrazia tradita.....
Altro che contratto tedesco...
Una sola buona notizia: Paolo Gentiloni ha offerto una nuova prospettiva politica di ricostruzione del Centro Sinistra e si è messo a disposizione ...
Se si arriverà a un doppio turno dobbiamo metterci nelle condizioni di competere, di arrivare almeno secondi..
Un po' di luce nelle attuali tenebre.

Siamo sull'orlo del baratro

Ascoltata la rassegna stampa...sentiti i propositi di Salvini e di Maio, preso atto della alternativita' di linee all' interno del Pd - anche se penosamente governate - considerate le scadenze europee sul budget, etc....mi sto convincendo che le cose stanno scappando di mano ..
Siamo sull' orlo della delegittimazione del ruolo del Quirinale e quindi di una crisi istituzionale.
Sarebbe bello se anche noi che ci confrontiamo amenamente sui social assumessimo in queste ore un tono di responsabiltà e di consapevolezza...
Cosi tanto per dire fra qualche tempo che avevamo capito qualcosa..

Via la maschera

Guarda guarda..DI Maio non ce la fa a fare il premier con nessuno - e pensare che a lui andavano bene tutti - e subito ci si leva la giacca blu e la cravatta e si annuncia il tradimento del popolo, si prenotano le piazze contro i partiti traditori e Grillo, che stava nell'angolo a fare il regista, ritorna a chiedere il referendum sull'euro.
 
Via la maschera, si torna ai bei vecchi tempi dell'antipolitica militante..
Non l' avevo mai dubitato.

Il Grande Torino

Forse mi sono distratta ma mi sembra che allo stadio Filadelfia non si sia fatto nulla per ricordare la tragedia del 4 Maggio.
Non ho visto nulla nel campo attorno ad esso.
Se non è cosi mi scuso.
Ma anche qui c è tanta storia del Torino che poteva partecipare alla commemorazione.
 
 

1° maggio e i sorprendenti gap generazionali

Abbiamo avuto un bel primo maggio in tutta Italia.
Guardiamo a Parigi alla furia dei black bloc che hanno deturpato come mai negli ultimi anni la festa del lavoro in Francia e forse possiamo sperare che, nonostante la crisi e l'impotenza della politica e la crisi sociale, c è una forza, una responsabilità unitaria, che ancora tiene unito il paese intorno ai suoi valori costituzionali fondanti: la democrazia e la dignità del lavoro.
Quando tutto sembra oscurarsi bisogna tornare ai fondamentali.
Bellissimo il concertone a Roma.
Ma a parte la straordinaria Nannini e il "Bella Ciao" suonata dall' arpa di Nicole, riconosco di essere rimasta spiazzata dai giovani rappers.
Questione di Gap generazionale.
 

Vediamo chi ci sta

Ripeto per l' ennesima volta che, dall' inizio, ritengo che con i 5S non si debba fare proprio nessun accordo e nessuna astensione.
Da sempre dopo le elezioni ho sperato in un governo istituzionale che correggesse la legge elettorale e ci riportasse alle elezioni.
Sono contenta che Renzi, ex segretario e importante dirigente del Pd, non abbia cambiato idea.
Bene. Male invece anzi malissimo per le altre cose che ieri ha fatto capire.
"Volete fare il referendum con gli iscritti? Fate pure..
Volete votare in direzione? Fate pure...Tanto conta il voto dei senatori e quelli li controllo io.."
Esplicita confessione e teorizzazione del partito personale..come abbiamo magistralmente visto in FI.
Senza nessun velo o ipocrisia.
Vediamo chi ci sta.
 

Vigliacchi sotto casa

"Stai un attimo lì mamma ..dietro il portone. Non chiuderlo perché fa caldo.
Prendo la macchina in garage ..solo un attimo.."
Le raccomandazioni di sempre che faccio a mia mamma uando appunto vado a prendere la macchina.
Solo che questa volta è andata diversamente.
Solo pochi minuti ..ma un ragazzo ha fatto in tempo a spingere il portone, placcarla contro il muro, nonostante le stampelle, e rubarle la catenina d' oro che aveva al collo.
Per fortuna non è caduta e nemmeno troppo spaventata.
Essendo una dura si è molto incazzata per l' offesa e per la perdita di un oggetto caro.
Pomeiggio in commissariato a Mirafiori.
Agenti bravissimi, solleciti e straordinariamente gentili per la tardissima età della derubata.
Guarderanno se le telecamere in zona hanno registrato il fatto.
In un quartiere tutto sommato tranquillo si moltiplicano furti di collane a danni delle vecchie signore.
Da veri vigliacchi perché la loro fragilità li espone a cadute e traumi psicologici seri.
Vigliacchi.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico