header

Magda Negri

header

Ai tempi degli 80 anni di Giorgio Napolitano

Pubblico una parte del biglietto di auguri che Emanuele Macaluso pubblicò il 29 giugno 2005 in occasione degli 80 anni di Giorgio Napolitano.
Conservo foto e bei ricordi di quel giorno...

Nessuna descrizione della foto disponibile.

In ricordo di Macaluso

Matteoli ci ricorda giustamente questo dibattito che si terrá domani su Radio Radicale in ricordo di Emanuele Macaluso.
Sto riordinando la mia libreria e mi capitano all'attenzione tanti suoi scritti, libri, saggi.
Mi e ci parla ancora.
 
Domani, 19 gennaio 2022, a un anno dalla scomparsa di Emanuele Macaluso, lo ricorderemo su Radio Radicale. Dalle 14 alle 15, con Paolo Franchi e Giovanni Matteoli in studio, dopo l’apertura di Alessio Falconio, interverranno Giuseppe Provenzano, Graziella Falconi, Claudio Petruccioli, Valeria Fedeli e Louis Godart.
 
 

Districare le tele...

Se fossi in Direzione Nazionale oggi farei un intervento semplice semplice... elementare.
Il Pd offre al centro sinistra e a tutto il parlamento una rosa di nomi di sicura eccellenza istituzionale e garanzia democratica.. Cantabria.. Amato.. Frattini..
Come potrebbe il centro destra dire no?
Abbiamo le condizioni per dire subito Draghi?
Se si diciamolo, affrontando insieme il problema della continuità di questa maggioranza del governo.
Il problema è liberare il centro destra dalla tela di ragno di Berlusconi, che li ha imbozzolati in una strategia dell'aut aut.
O almeno così sembra.
Ci saranno inganni, finte, tradimenti.. ma bisogna sapere dove vogliamo arrivare e dove possiamo.
Difficile, se non impossibile per i numeri, avere una personalità del centro sinistra.
Sembra uno scherzo.. ma se Berlusconi alla quarta votazione ce la fa....
 
 Potrebbe essere un'immagine raffigurante 14 persone, persone in piedi e spazio al chiuso
 
 

Amci e compagni che se ne vanno...

Giusto che Daniele Franchi sia stato oggi salutato dalla canzone "Addio Lugano bella" in onore del suo lungo lavoro, anche clandestino, negli anni '50 fra i lavoratori emigrati in Svizzera.
Sono sicura che non mi ha ascoltato e non ha messo in ordine i rapporti della polizia politica che lo riguardavano, non ha scritto il libro della sua vita, rigorosa e avventurosa.
Ci avrebbe fatto un gran regalo.
Speriamo che siano destinati alla cura e alla memoria di qualche istituto specializzato.
Ne parlerò con Maria Grazia Sestero, che insieme all' Avv. Zanetta, già direttore del Mauriziano, ha svolto una profonda e commossa orazione funebre.
Oggi pomeriggio ero molto triste per questo ennesimo lutto in quella comunità che fu il Pci..
Ma non era finita.. uscendo dal cimitero qualcuno mi chiede perché questa mattina non ero al funerale di Antonietta.
"Antonietta chi?" Chiedo.
Era Antonietta Biffaro, l'indefessa segretaria del Comitato regionale del Pci in Via Chiesa della Salute, con cui ho lavorato per tantissimi anni.
Antonietta Biffaro e Franca Marullo, molto più che segretarie, adesso non ci sono più, se ne sono andate prima di invecchiare.
Carissime amiche e compagne, eravate malate e io non lo sapevo, della vostra morte mi hanno avvisato con un messaggio che non ho letto.
Neanche una telefonata.
Ma voi sapete l'amicizia che ci ha unito, le cose che abbiamo passato insieme... e, dovunque voi siate, vi chiedo scusa per non avervi salutato per un' ultima volta.
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ciao David

Certo che vederlo adesso, ora che non c'è più, ora che sappiamo.. le immagini di repertorio di dicembre ci segnalano un David Sassoli smagrito, con i capelli più radi e più grigi, sia pure sempre con il suo splendido sorriso.
Forse chi gli stava vicino ha capito e gli è stato ancora più vicino.
Io lo penso con commozione e ammirazione, per il suo mite coraggio.
 
 
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona 
 

Dura lex sed lex

Non credo sia tattica.
Berlusconi fa sul serio e con limpida brutalità dice che Draghi Presidente della Repubblica si tira dietro l'uscita di Forza Italia dal governo e le elezioni anticipate.
Parla da padrone, del gioco politico e non solo.
Con buona pace delle anime belle della maggioranza Ursula, del "com'è liberale e moderata Forza Italia"... dei pontieri terzisti di ogni specie.
Bipolarismo o caos.
Dura lex sed lex.
 
 
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 3 persone e persone in piedi 
 

Covid atto secondo

La mattina del secondo tempo Covid.

Vado in una grande sede sindacale per il contratto di lavoro della colf.

Nessuno chiede niente a nessuno.
Mi fermo in una famosa panetteria di Via Madama Cristina..
Neanche una piega.
Tornando, sempre a piedi, mi fermo in una famosa pasticceria di Piazza Carducci per un caffè.
Come sopra.
Il giorno dopo è uguale al giorno prima.
Tranquilli.
 
 
 
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante telefono, schermo e testo

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico