header

Magda Negri

header

I falsi miti su partiti e alleanze

Panebianco qualche volta passa per un lucido pessimista, ma in questo caso la sua analisi è tagliente, realistica, facilmente predittiva.
Non si capisce perchè il Pd voglia fare ai 5S in crisi il gran regalo di una legge proporzionale con una soglia che continuerà ad abbassarsi.
Non possiamo volere essere insieme il pilastro di un nuovo bipolarismo e favorire la disgregazione della proporzionale.
Panebianco qua ci dice che non soffrirà soltanto la chiarezza programmatica di governi indicati prima al popolo ma rischieremo ulteriori scissioni e formazioni di micro partiti.
Credo che ne siano consapevoli benissimo anche Franceschini e Zingaretti e il prezzo che ci accingiamo a pagare è davvero troppo alto.
 

TRA IRAN E LIBIA – Ruolo dell'Italia nel mondo

Eccoci qua.
Ieri sera.. militanti Pd e non solo: politici... docenti... qualche studente di affari internazionali... giovani e meno giovani a discutere del mondo.
Siamo ambiziosi.
Nuovo ruolo degli Usa... Brexit.. movimenti sociali e rivendicazioni democratiche, dall' Afganistan al Sudan.
Caso Libia... nuovi attori regionali, come Turchia ed Egitto.
Cina ed Africa...e su tutto il ruolo dell' Europa la difficoltà ad esprimere una politica estera e specialmente di difesa unitaria.
Specialmente i giovani vivono come prioritario il senso dell' Europa... essendo ormai finito il mondo bipolare post bellico e dominando un caos pericoloso di grandi e medie potenze che rifiutano ogni logica negoziale.
Continueremo a discutere e a scegliere.
Bella serata di buona politica.
Senza certezze..ma capire è già molto.
 
 

Una siciliana a capo del team che ha isolato il Coronavirus

Complimenti allo staff dello Spallazani che ha isolato il coronavirus aprendo la strada alla diagnosi e forse anche ad un vaccino.
Sono tre donne, tre ricercatrici italiane le protagoniste dell’impresa dell’istituto Lazzaro Spallanzani. Insieme alla Castilletti c'è la a dottoressa Maria Rosaria Capobianchi e una giovane ricercatrice, precaria, Francesca Colavita.
Continuate così, grandi donne!

https://www.repubblica.it/cronaca/2020/02/02/news/coronavirus_virus_ultime_notizie_spallanzani-247384310/

https://gds.it/articoli/cronaca/2020/02/02/una-siciliana-a-capo-del-team-che-ha-isolato-il-coronavirus-chi-e-concetta-castilletti-35087a4b-23bd-4f61-abb2-5572a49bb029/ 

 

 

Voglia di natura...

Hanno potato vigorosamente gli alberi del giardinetto comunale vicino a casa e mi fa un effetto allegro... di primavera che si avvicina.
Qui c é il mio grandissimo bosco di 10 are.
Piccolo piccolo ma terrazzato.
L' idea di avere un po' di alberi e 2 prati mi entusiasma.
Sogni agresti di cittadini scemi!
Vorrei farmi un giro in campagna o in montagna... ad esempio vedere cosa succede nel mio piccolissimo boschetto sopra Pomaretto in borgata Cerisieri.
Munirsi di libri e giornali... mi preparo per una lunga giornata in ospedale.
Niente natura e passeggiate.
Capisco come le degenze, specie per i pazienti anziani, siano soffocanti.
Senso di chiusura.
In politica ci si agita molto.. ma non succede molto di serio.
I 5S dovranno decidere... rispettiamo il loro percorso..
Renzi ha deciso di restare e contrattare..
Ha qualche buona idea e molte provocazioni.
Le sardine si troveranno per decidere anche loro cosa fare..Finora non hanno sbagliato un passo.
Il Pd si rafforza ma deve guadagnare più intensità politica... oltre le capacità di resistenza.
Il centro destra discute di leadership ma è sempre messo molto bene... quanto a rapporti di forza reali.
Radicato profondamente nel paese.
Rubo 2 riflessioni a due compagni diversi, per età e sensibilità politica.
Andrea Orlando.
Vice segretario del Pd, ha detto recentemente che l'esperienza di questo governo non deve concludersi come una parentesi faticosa fra 2 diversi populismi, quello che l' ha preceduto e quello che potrebbe seguire.
Roberto Vitali, storico dirigente della sinistra in Lombardia e presidente regionale di Libertà Eguale, ha evocato l'immagine della bottiglia.
Non dobbiamo essere come mosche nella bottiglia con il tappo chiuso che si agitano invano.
Già..è ancora buio..
Ma è ora di prepararsi.

Iva, Irpef... nuovi provvedimenti sul lavoro abbracciano quasi per l'intero la questione sociale.

Se la fase 2 del governo apre davvero la questione della riforma dell' Irpef,dopo aver risolto quella dell'Iva in un modo non approvato da Fmi, arriviamo davvero alla sostanza della questione sociale.
Leggo su vari quotidiani che siamo consapevoli che il ricavo complessivo diminuirà.
Forse riducendo le detrazioni.
Le detrazioni riguardano sostanzialmente spese mediche e ristrutturazioni edilizie.
Le usano i ceti medi e medio - bassi.
Questa volta si va alla ciccia.
Grande interesse politico.
Pare che Marattin, già Pd ora di Iv, abbia depositato un ddl interessante.
Visco su Il Sole24Ore dice la sua.
Iva, Irpef... nuovi provvedimenti sul lavoro abbracciano quasi per l'intero la questione sociale.
Vediamo se facciamo davvero sul serio.

Not in my name!

Devo lasciare nero su bianco... aspettando il congresso che si terrà credo dopo le prossime regionali.
Devo scrivere a Zingaretti che non ho nessuna intenzione di superare l' attuale Pd.
Se ben manutenuto funziona benissimo.
Il suo statuto mi va bene..
Anche nella versione aggiornata.
Poi devo scrivere al mio segretario che siamo già un partito - movimento apertissimo.
I nostri elettori registrati alle primarie sono milioni .
Basterebbe tenere con loro una organizzata interlocuzione.
Spero che al responsabile nazionale dell' organizzazione stia venendo qualche idea concreta e verificabile.
Poi devo mandare una raccomandata ad Orfini, ex Presidente del Pd, che non si azzardi, come scrive oggi, a stracciare lo Statuto e a scrivere un Manifesto dei valori con chi ci sta... dei vecchi e nuovi movimenti.
Anzi si azzardi pure, faccia quello che vuole... ma impegnerà solo lui e i suoi amici.
Not in my name!
Alla Madia, già ministra per il Pd alla funzione pubblica, devo ricordare che non possiamo votare la pur brillante Ely Schlein a Presidente dell Assemblea congressuale.
E' uscita dal Pd nel 2015 e la sua lista è fatta da movimenti civici ma anche da partiti, come art. 1, è Sinistra italiana. Insomma... al movimento no border che sta crescendo in modo camaleontico nel Pd... mi oppongo fieramente da vera "sovranista".
Prima il Pd..il resto dopo.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico